Il Ripristino dei Chakra®

goccia immagine completa

Come funziona il corso
Il Ripristino dei Chakra?

Il corso prevede sette incontri con cadenza settimanale della durata di circa due ore ciascuno, durante i quali ti guiderò lungo il cammino che i tuoi chakra hanno percorso da quando sono nati, rimuovendo gli ostacoli che hanno incontrato e che sono la causa del loro stato.

Inizieremo con una meditazione guidata grazie alla quale la tua mente, piena di pensieri spesso impegnativi, faticosi ed ingombranti, verrà quietata. Il tuo vero Sé può emergere e farsi sentire,ascoltare, decidere, agire…. e splendere.

Parlerò al tuo Sé, facendogli un racconto del chakra di volta in volta interessato: come funziona, come reagisce, come si blocca, si chiude o si ammala. Gli spiegherò i meccanismi e gli automatismi, i traumi e i condizionamenti che il chakra ha subito e subisce, per essere poi in grado di riconoscere carenze o eccessi.

Di questa raggiunta consapevolezza mi servirò per ripristinare i tuoi chakra, riportandoli alla condizione di perfezione che li caratterizzava al momento della loro nascita.

Dopo questa pulizia, ti insegnerò come mantenere questo stato, mediante visualizzazioni ed esercizi. Dedicheremo tempo a domande ed approfondimenti, oltre all’analisi e al confronto dei risultati e benefici ottenuti, che saranno evidenti fin dal primo incontro!

Imparerai ad acuire la consapevolezza raggiunta, ad accorgerti dei primi sintomi di disequilibrio e a porvi immediatamente rimedio. Avrai la conoscenza e gli strumenti per formulare un’autodiagnosi e mantenere la salute dei tuoi chakra.

Ripristino dei Chakra

Programma del Corso

  • PRIMO INCONTRO:
    Utilizzo dell’acqua

Nella prima serata, dedicata al ripristino del primo chakra, ti darò informazioni ed indicazioni sull’uso dell’acqua che riceverai all’inizio di ogni incontro. L’acqua è stata informata in modo tale da avere la stessa frequenza del tuo chakra. Al suo interno c’è la memoria del colore, del suono e del profumo legati al chakra della lezione in cui ti è stata data. Quest’acqua verrà caricata dall’energia della meditazione e delle parole che raccontano il chakra di volta in volta trattato. Alla fine del corso avrai sette bottigliette, una per ogni chakra. Lo scopo dell’acqua trattata è di mantenere in equilibrio il chakra corrispondente nei momenti in cui ne sentirai bisogno, e fino alla fine del corso quando avrai ormai imparato a farlo da te. L’acqua ha la particolarità di mantenere in memoria e di trasferire le informazioni che ha registrato al suo interno (tutte le informazioni qui).

  • SECONDO INCONTRO:
    La Sagoma 

Nella seconda serata, dedicata al secondo chakra, finita la meditazione dedicherò tempo alla risoluzione di eventuali problemi o difficoltà incontrati nel corso della settimana. Inizieremo poi a familiarizzare con la visualizzazione del nostro sistema dei chakra. Ti insegnerò a leggere la “sagoma” che rappresenta il tuo corpo energetico all’inizio ed alla fine dell’incontro, per capire come funziona ciò che facciamo e gettare le basi per l’ autodiagnosi.

  • TERZO INCONTRO:
    Caricare il Campo Energetico

Nella terza serata dedicata al terzo chakra, dopo aver risolto eventuali problematiche incontrate nei giorni precedenti, continueremo con la visualizzazione della sagoma. Ti spiegherò come si ricarica il proprio campo energetico, imparando a visualizzare e gestire il proprio “uovo”, l’involucro di energia che ci contiene, per utilizzarlo attingendo energia dal Cosmo. Imparerai letteralmente a ricaricare le tue batterie!

  • QUARTO INCONTRO:
    Scaricare il Campo Energetico

Nella quarta serata parleremo del quarto chakra; dedicherò tempo ai chiarimenti, difficoltà o dubbi sugli esercizi e approfondiremo ancora il discorso sagoma. Continueremo con la pratica di ricarica del campo energetico ed aggiungeremo la pratica contraria, altrettanto importante: come scaricare il proprio campo energetico e far uscire l’eccesso di energia. Può sembrare strano volersi privare di energia, ma se ci pensi, l’iperattività, la difficoltà a prendere sonno, le parole che si affastellano perché non stanno dietro alla velocità del pensiero, sono esempi di un eccesso di energia accumulato nel nostro sistema. Saper scaricare il campo energetico permette di eliminare ira, rabbia, risentimento, rancore, frustrazione e altre energie negative che possono rimanere bloccate nell’arco della giornata.

  • QUINTO INCONTRO:
    Schermatura con la Doccia/ Cascata

Nella quinta serata dedicata al quinto chakra, proseguiremo con tutto quanto finora sperimentato, confronteremo le diverse esperienze per arricchire il nostro bagaglio conoscitivo e ti insegnerò una magia: lo schermo difensivo! Imparerai a costruire una schermatura che ti difenderà dalle situazioni quotidiane che sono per te difficili da affrontare: discussioni spiacevoli ma inevitabili, cene con parenti “insopportabili”, tensioni con il capo o i colleghi…

  • SESTO E SETTIMO INCONTRO:
    Controllo e Risoluzione delle Difficoltà

Durante sesta e la settima serata, sesto e settimo chakra, perfezioneremo tutto quanto appreso durante il corso, fugheremo eventuali dubbi, andremo a superare le rimanenti difficoltà, soddisfaremo curiosità, condivideremo esperienze e continueremo con gli esercizi.

All’inzio di ogni incontro consegnerò a ciascuno un foglio con poche e semplici domande che serviranno a me per capire quali difficoltà hanno incontrato i corsisti nel corso della lezione precedente e della settimana appena trascorsa.Tali fogli rimarranno anonimi, affinché ognuno sia libero di condividere o meno le proprie esperienze con gli altri.

COM’ E’ CAMBIATA LA TUA VITA
DALL’ INIZIO DEL CORSO?

“Il Corso sul Ripristino dei Chakra fa parte integrante del mio percorso di crescita. Avevo partecipato mesi prima ad una serata dimostrativa di Maurizio e mi aveva subito colpito l’efficacia della tecnica usata: la sua dolce fermezza credo sia la chiave per lasciare andare le proprie resistenze e poter “sentire” in alcuni momenti “magici” i chakra in sequenza, come un flusso. Le mie relazioni con gli altri si sono tendenzialmente “ammorbidite”: una volta entrato in contatto con l’altro, la ricerca dell’armonia diventa l’obiettivo subcosciente. GRAZIE DI CUORE. Stefano”

Scriveteci per qualsiasi informazione e per partecipare.

Un abbraccio all’anima,
Maurizio e Valentina

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *